Il Modo Maggiore

6 Aprile 2021 | BLOG, Modi e metri musicali

[Il Modo Maggiore e il Dio delle Piccole Cose]

L’Archetipo Maggiore è così presente dentro di te da considerarlo “scontato”: fa parte della tua cultura in modo così profondo perchè fin da piccolo le prime melodie che ti hanno cantato erano, nella maggior parte dei casi, proprio fondate su questo Modo. Fra Martino, Giro Giro Tondo, Marcondirondirondello…

Quasi tutte le canzoni per bambini puntano proprio su questo Archetipo: in tre parole, Sole Cuore Amore. Ma il Modo Maggiore è tanto, tanto di più.

 

E’ la Dea Atena che pianifica strategie con luminosa chiarezza, è la radura in cui ti ritrovi quando ti perdi, è quel senso di fanciullezza estremo a cui nessuno di noi dovrebbe mai rinunciare; sono le convenzioni, e allo stesso tempo la tua ribellione alle convenzioni. E’ la Petite Madeleine di Proust che ti apre un universo di sensazioni a cui non credevi di poter attingere.

 

ASSISTENTE VIRTUALE PER L'UKULELE

 

Il Modo Maggiore è potente e regale: è il Dio delle Piccole cose. si è fatto largo sopravvivendo a milioni di sfumature, ed è emerso così preponderante nella nostra cultura più pop tanto da non uscirne più. Insieme al suo Compagno di Mille Avventure, (sto parlando del Modo Minore così come lo conosciamo oggi), si sono aperti varchi nei secoli e si sono installati con successo nella nostra società musicale contemporanea.

L’armonia del Modo Maggiore ti ricorderà la più semplice delle cadenze: il I grado, archetipico del tutto; il IV grado, che cade a pennello su un V grado a riconferma di tutto quello che di musicale, a livello empirico, conosci. Questa successione è composta interamente da accordi Maggiori: suona al tuo orecchio come la perfezione assoluta.

Quando ascolti musica per radio, è molto probabile che sia nel modo Maggiore, o nel modo Minore: sono i primi due grandi Archetipi attraverso cui discriminiamo, ma spesso fatichiamo ad accettarli per come sono. Cerchiamo di “sporcarli”, sfumarli, insaporirli, perché alle nostre orecchie suonano troppo semplici, quasi banali. Ma cosa c’è di banale in un ricordo così naturale e radicato nel tuo database musicale?

Puoi rivolgerti al Modo Maggiore quando vuoi andare in cerca della semplicità: quando vuoi recuperare qualcosa che credevi perduto, quando vuoi scavare nelle tue memorie musicali e lasciarti affascinare dalla chiarezza delle sue cadenze.

Per portare un po’ di Maggiore nella vita di tutti i giorni, puoi:

  • ascoltare le mie playlist sugli Archetipi, cercando “Canzoni nel Modo Maggiore” di una Maestra di Musica
  • condividerlo con più persone possibili e iniziare a parlare di questa tua avventura attraverso i Modi e i Metri

Ti aspetto anche sul mio profilo Instagram per la rubrica Archetipi Musicali, per raccontami se sei riuscito a trovare il Modo Maggiore nella semplicità delle piccole cose. 

Chi sono

Chi sono

Mi chiamo Marta, e sono Una Maestra di Musica.
Nella vita, coltivo piccoli semi di musicalità: in tutti i bambini e le famiglie che passano da Musindòe negli insegnanti ed educatori attraverso la formazione.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *